Uno sviluppatore spiega come minificare CSS e JavaScript su WordPress

Harikrishna Kundariya

Harikrishna Kundariya

CEO e fondatore di eSparkbiz

I Core Web Vitals sono stati lanciati nel 2021 come nuovo fattore di ranking ufficiale su Google.

cwv nuovo fattore di ranking

Il problema è che, essendo questo fattore di ranking così tecnico, molti SEO non hanno le competenze per eseguirlo correttamente e questo spesso si riflette nelle cattive esperienze che gli utenti hanno con i siti web.

Se siete professionisti SEO o imprenditori senza troppe competenze di codifica, questo articolo è per voi.

Non sarebbe bello se il vostro sito web potesse funzionare in modo più efficace, anche solo leggermente più veloce? Sarebbe ancora meglio se riusciste a battere un fattore di ranking di Google?

In tal caso, è necessario acquisire familiarità con WordPress minify quando è necessario fare la differenza.

Il vostro sito WordPress può essere caricato più rapidamente se scegliete di minificare i file CSS e JavaScript.

È un modo per ridurre al minimo le dimensioni di file specifici (come i file CSS, JavaScript e HTML) senza sacrificarne la funzionalità.

La cosa migliore è che potete minificare questi file senza sapere come si fa il codice! Quindi, come si fa a minificare CSS e JavaScript su WordPress?

Diamo un'occhiata.

minificare css e javascript su wordpress

Cos'è la minimizzazione e perché ne avete bisogno?

Per rendere i file CSS e JavaScript più compatti, la minificazione significa tagliare i componenti non necessari.

Le interruzioni di riga, gli spazi bianchi e i commenti sono utilizzati dagli sviluppatori per rendere il loro codice facilmente comprensibile.

Non è necessario che il browser interpreti il codice. Questo metodo di ottimizzazione riduce in modo massiccio le dimensioni del file del codice generale, pur mantenendo la sua funzione e il suo comportamento principali.

Ad esempio, questo è l'aspetto di un normale codice CSS:


body {
margin:20px;
padding:20px;
color:#333333;
background:#f7f7f7;
}
h1 {
font-size:32px;
color#222222;
margin-bottom:10px;
}

Ecco come appare dopo la minificazione:


body{margin:20px;padding:20px;color:#333;background:#f7f7f7}
h1{font-size:32px;margin-bottom:10px}

Pertanto, la riduzione dell'utilizzo della larghezza di banda, delle dimensioni della pagina e dei tempi di caricamento sono i vantaggi principali della minificazione.

Quindi, quali risorse si possono minificare? In genere, si incoraggia la minificazione dei file che vengono trasmessi ai browser degli utenti.

Si tratta di file CSS, HTML e JavaScript.

Anche gli script PHP possono essere minificati, ma ciò non renderà più veloce il caricamento delle pagine degli utenti. Poiché PHP è un linguaggio di programmazione lato server, nulla viene consegnato al browser web del visitatore prima di avere la possibilità di essere eseguito.

WordPress funzionerà più velocemente e avrà prestazioni migliori grazie alla compressione dei file, perché i file piccoli si caricano più rapidamente.

Alcuni esperti, tuttavia, ritengono che il problema non valga il modesto aumento delle prestazioni che la maggior parte dei siti web ottiene. La maggior parte dei siti WordPress perde qualche kilobyte di dati dopo la minificazione.

Ottimizzando le immagini online, è possibile accelerare ulteriormente i tempi di caricamento delle pagine (l'ideale sarebbe scendere sotto i 3 secondi). La minimizzazione di CSS e JavaScript aumenterà notevolmente il vostro punteggio se state cercando di ottenere una valutazione di 100/100 sugli strumenti GTMetrix o Google Pagespeed.

Perché la minimizzazione è importante?

È fondamentale minificare CSS e JS per ridurre le dimensioni dei file, aumentare le prestazioni delle pagine e superare le valutazioni associate di PageSpeed Insights.

Ecco i quattro principali vantaggi della minificazione. La minificazione di CSS e JS migliora l'efficienza del vostro sito WordPress su quattro livelli distinti:

1. Migliorare il tempo di caricamento

La minificazione di JS e CSS accelera il caricamento del sito e migliora le prestazioni della pagina. Ad esempio, la minificazione di JavaScript si traduce in un carico di file JS più piccolo, che riduce il tempo necessario per analizzare gli script. Questo ha l'effetto di accelerare il caricamento delle pagine e migliorare l'esperienza dell'utente.

2. Migliorare il Largest Contentful Paint (LCP)

Una metrica di Core Web Vitals chiamata Largest Contentful Paint (LCP) determina con precisione il momento in cui la parte più massiccia della pagina diventa visibile all'utente. Un cattivo LCP può essere migliorato con la minificazione. Web.dev raccomanda entrambi i metodi per accelerare i tempi di caricamento delle risorse, ridurre il blocco di JS e CSS e migliorare i tempi di risposta del server.

3. Ridurre le dimensioni dei file per una consegna più rapida

Rispetto alla minificazione, il gzipping riduce le dimensioni del file di circa cinque volte. Per dare al vostro sito una piccola spinta e accelerare la trasmissione dei dati, la minificazione è incoraggiata.

4. Ridurre l'utilizzo della larghezza di banda fatturata da CDN

I file di script sono ottimizzati e caricati più velocemente, grazie alla minificazione, che riduce la quantità di larghezza di banda CDN utilizzata dai siti web. La quantità di dati trasmessi dai server al cliente determina il costo tipico di una CDN.

Un codice minificato utilizza meno larghezza di banda, riducendo così il costo mensile della CDN.

Modi per minimizzare CSS e JavaScript su WordPress

Ora che abbiamo trattato le basi della minificazione e il motivo per cui è essenziale, vediamo come è possibile minificare i file su WordPress. Avete due possibilità per minificare le risorse di WordPress: manualmente o con un plugin.

Come? Diamo un'occhiata.

Minificazione manuale

Con l'aiuto di un programma speciale, la minificazione manuale consente di condensare rapidamente il codice JavaScript e CSS. Di conseguenza, è possibile scrivere rapidamente codice semplice da leggere e da capire prima di minificarlo rapidamente.

Per iniziare, si può usare un programma come CSS Minifier, CSS Minify o Clean CSS. Minify può essere un ottimo punto di partenza per JavaScript.

JSCompress e JavaScript Minifier sono altre alternative. Fortunatamente, tutti gli strumenti funzionano in modo uniforme.

Ad esempio, quando si utilizza Clean CSS, inserire il codice originale nella sezione appropriata e selezionare CSS Minify.

È possibile copiare e incollare i risultati dell'altro campo nel proprio sito web.

Tuttavia, se non siete sicuri delle vostre capacità di codifica, evitate di usare la minificazione manuale. Utilizzate invece un plugin di minificazione per WordPress.

Utilizzo dei plugin di WordPress

È possibile minificare automaticamente i file CSS e JavaScript necessari per il funzionamento del sito web utilizzando un plugin di WordPress. Tuttavia, data la delicatezza di questi file, è bene scegliere un plugin affidabile e sicuro.

Velocità veloce Minify


Sia gli utenti inesperti che quelli esperti dovrebbero prendere in considerazione Fast Velocity Minify. Senza alcuna impostazione aggiuntiva, offre la minificazione automatica di tutto il codice HTML, JavaScript e CSS del vostro sito web per impostazione predefinita. 

Se si vuole giocare con i dettagli, offre anche una tonnellata di altre possibilità. Inoltre, è possibile richiedere allo sviluppatore del plugin di creare impostazioni di ottimizzazione uniche.

Ottimizzazione automatica


Uno dei plugin di minificazione più noti è Autoptimize (e per una buona ragione). I file vengono raggruppati, ottimizzati e messi in cache per ridurre il numero di query effettuate sul sito web. 

Questo plugin è perfetto per chi desidera un approccio "set and forget" alla minificazione, anche se fornisce alcune scelte aggiuntive.

Inoltre, offre una serie di opzioni di caching che possono contribuire a velocizzare il sito web (al di sotto dei 3 secondi). Dovreste provare questo plugin perché può rendere il vostro sito web più veloce che mai.

WordPress Super Minify

WordPress Super Minify è un plugin per WordPress in grado di combinare, minificare e utilizzare la cache del browser per i file del vostro sito. È anche uno dei plugin più semplici e leggeri per questo scopo. Una volta installato il plugin WP Super Minify, la minificazione è incredibilmente semplice e richiede meno di un minuto.

Qualsiasi plugin scelto funzionerà in background una volta selezionati i file da minificare. Tuttavia, poiché i plugin di minificazione di WordPress offrono diverse funzionalità aggiuntive, sarebbe opportuno provarli tutti per determinare quale offre i maggiori vantaggi.

Ridurre i CSS e i Javascript non deve essere difficile

WordPress minify è un'utile ottimizzazione che può migliorare la velocità del vostro sito web. La cosa migliore è che chiunque può eseguirla senza problemi.

Anche se la minificazione dei file di WordPress può sembrare una sfida tecnica, non è necessario essere esperti di CSS o JavaScript.

Tutto ciò di cui avete bisogno è un plugin e siete pronti a minificare i vostri file CSS e JavaScript. Se tutto ciò vi sembra eccessivo, noleggio di sviluppatori dedicati in India per farlo al posto vostro!

Lascia un commento

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Messaggi recenti

Proverai a scalare Google nel 2023?

Ricevere 9 guide e risorse SEO (materiale avanzato)